Archivio mensile:novembre 2014

CRILeT: Giuseppe Gigliozzi e la sua eredità nel campo delle Digital Humanities

[Presentato a Roma il Centro di Coordinamento Ricerca Informatica Letteratura e Testo. Resoconto a cura di Giorgio Guzzetta, Tiziana Mancinelli e Alessia Scacchi.]

Il seminario organizzato all’università di Roma “La Sapienza”, dedicato alla memoria di Giuseppe Gigliozzi, studioso di informatica umanistica prematuramente morto nel 2001, ha permesso la costruzione di un’interessante  e stimolante discussione e valutazione sulla disciplina – per quel che concerne il contesto italiano – e ha creato momenti emozionanti e commoventi attraverso i ricordi e i racconti, soprattutto per quanti lo avevano personalmente conosciuto come collega e come docente. Proprio a Gigliozzi è stato intitolato il neo-ri-nato Laboratorio di Coordinamento Ricerca Informatica Letteratura e Testo (CRILeT), rinato in quanto già attivo presso il Dipartimento di Studi Filologici Linguistici e Letterari dell’Università di Roma “La Sapienza” (dal 1993 al 2001), luogo di formazione di quella che si potrebbe chiamare Scuola Romana di informatica umanistica. Il convegno, annunciato come il primo di una serie sulle Digital Humanities, e’ stato organizzato, tra gli altri, dal Dipartimento di Scienze Documentarie, Linguistico-filologiche e geografiche, dal DigiLab dell’Università di Roma “Sapienza”, e dal Centro Linceo Interdisciplinare “Beniamino Segre”. Continua la lettura di CRILeT: Giuseppe Gigliozzi e la sua eredità nel campo delle Digital Humanities