Archivi categoria: Memoria storica

Contributi di storia dell’Informatica Umanistica

Informatica Umanistica… quindici anni dopo

[Articolo già apparso su Infolet. Lo ripubblichiamo sperando di alimentare un dibattito su passato presente e (soprattutto) futuro dell’informatica umanistica e della cultura digitale in Italia.]

Quindici anni fa si celebrava a Roma, presso l’Università La Sapienza, un convegno internazionale di Informatica Umanistica che avrebbe dato impulso a molti progetti importanti (fra cui la prima biblioteca digitale italiana di testi letterari). La ragione per la quale ripropongo questo pezzo vintage (for an English version see here) è la triste vicenda delle abilitazioni nazionali, dove la maggioranza dei candidati che praticano l’IU si sono visti negare l’abilitazione a professore associato o ordinario proprio in virtù di tali competenze. Venti (e in taluni casi trenta) anni di ricerche e risultati scientifici non hanno minimamente intaccato la percezione che l’informatica umanistica – anche nella più attraente veste di Digital Humanities – sia disciplinarmente orfana o peggio aliena, inclassificabile, non valutabile, “incongruente”, ecc. Leggendo i due paragrafi del testo sotto e la lettera recentemente proposta dall’Associazione Italiana di Informatica Umanistica e Cultura Digitale, la sensazione di déjà vu è inquietante: non sembrano passati quindici anni ma quindici giorni. Continua la lettura di Informatica Umanistica… quindici anni dopo